The news is by your side.

Coronavirus, al via nel prossimo fine settimana screening di massa a Guardiagrele

Chieti. Guardiagrele è il primo comune nel quale sarà eseguito lo screening di massa per Covid-19 durante il prossimo fine settimana. La decisione è stata presa durante la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è riunito oggi a Chieti, su invito del prefetto, Armando Forgione, per organizzare tamponi antigenici su ampia scala e la vaccinazione. La scelta di partire da Guardiagrele, che sarà occasione per sperimentare un modello di organizzazione da mettere in campo, è scaturita dall’analisi dei dati, che vedono contagi in crescita nel comune entrato nell’elenco degli otto a più alto rischio epidemiologico: oltre a Guardiagrele, nell’ultimo fine settimana di gennaio toccherà a Chieti, Lanciano, Vasto, Ortona, San Salvo, San Giovanni Teatino, Francavilla al Mare e all’Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria, su espressa richiesta del sindaco, Pino Finamore.

Lo screening sarà articolato in tre linee: la popolazione adulta generica sarà testata nei giorni di sabato e domenica, durante la settimana i tamponi saranno eseguiti nelle scuole e nelle aziende. “L’organizzazione che mettiamo in campo per lo screening dovrà essere pienamente efficiente”, ha sottolineato il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, “perché è la stessa che sarà usata per la vaccinazione appena ci sarà concesso di aprire alla popolazione. Abbiamo bisogno, perciò, della collaborazione di tutte le istituzioni, alle quali chiediamo anche di aiutarci a sensibilizzare la popolazione. Contiamo su una partecipazione molto ampia, soprattutto al test con i tamponi antigenici, che ci permetterà di identificare e isolare, attraverso gli asintomatici, nuovi focolai”.