The news is by your side.

Coronavirus e arrivi dalla Gran Bretagna a Pescara, per i tamponi si muove la Asl di Chieti

Pescara. Per gli arrivi dalla Gran Bretagna si muove la Asl di Chieti, competente territoriale per l’aeroporto di Pescara che ricade principalmente nel comune di S.Giovanni Teatino in provincia di Chieti. La Asl ha infatti fatto sapere che tutte le persone che abbiano residenza, domicilio o abitazione in provincia di Chieti e siano transitate per la Gran Bretagna nei 14 giorni antecedenti il 20 dicembre possono recarsi da oggi, lunedì 21 dicembre, a mercoledì 23 dicembre 2020 nei drive-in della Asl Lanciano Vasto Chieti per sottoporsi a tampone molecolare, secondo quanto prevede in proposito l’ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

Per la Asl “è indispensabile la prescrizione del proprio medico di famiglia, il quale effettuerà la richiesta del tampone tramite il sistema [email protected], e la successiva prenotazione degli interessati al drive-in di proprio interesse seguendo le istruzioni che riceveranno via sms (sistema ZeroCoda). Eccezionalmente chi avesse problemi a contattare il proprio medico o ne fosse sprovvisto potrà esibire al personale del 118 un valido titolo di viaggio relativo al periodo preso in considerazione dall’ordinanza. La documentazione sarà esaminata dagli operatori sanitari che effettueranno l’accettazione. I drive-in a disposizione sono quelli di Chieti (Palatricalle), Gissi (Presidio territoriale di assistenza), Lanciano (Area Fiera) e Ortona (sede Protezione civile contrada Tamarete), attivi lunedì 21 e martedì 22 dalle ore 8 alle 16; mercoledì 23 dicembre dalle ore 8 alle 12. Chi arriva o fa rientro in Abruzzo dall’estero deve comunicare il proprio ingresso seguendo le modalità indicate su http://www.regione.abruzzo.it/content/come-segnalare-il-proprioingresso-abruzzo”.