The news is by your side.

Coronavirus, giovane arrestato nel chietino per spaccio e violazione Dpcm

Chieti. Un giovane di 23 anni di Francavilla al Mare, Luca Rapino, è stato arrestato dagli uomini della squadra mobile della Questura di Chieti per detenzione a fine di spaccio di stupefacenti.
L’operazione è avvenuta al confine tra Francavilla e Pescara. Il giovane era su un’auto, insieme ad un’altra persona, all’alt dei poliziotti è sceso dall’auto dandosi alla fuga a piedi, mentre la persona che era con lui è fuggita con l’auto facendo perdere le proprie tracce.

Il 23enne è stato trovato in possesso di tre involucri contenenti 150 grammi di marijuana. A seguito della perquisizione domiciliare sono stati trovati ulteriori stupefacenti e sostanze da taglio. Alla luce dei precedenti specifici di Polizia in materia di stupefacenti, Rapino, al quale proprio nei giorni scorsi era stata notificata la misura di prevenzione dell’avviso orale da parte del Questore di Chieti Ruggiero Borzacchiello, è stato arrestato e gli è stata applicata la sanzione amministrativa prevista dall’articolo 4 comma del decreto legge 19/2020 per aver violato le disposizioni governative volte al contenimento epidemiologico da Covid 19. Rapino è adesso agli arresti domiciliari