The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Coronavirus, in 10 in quarantena a Scanno e alberghi chiusi

Scanno. Dieci ordinanze di quarantena fiduciaria sono state emesse ieri dal sindaco di Scanno, Giovanni Mastrogiovanni. I provvedimenti si sono resi necessari dopo la segnalazione
della Asl che ha tracciato e mappato le persone entrate in contatto, nelle scorse settimane, con un turista
napoletano che è risultato positivo al Covid-19.

L’uomo la prima settimana di marzo aveva trascorso un week
end di piacere a Scanno in un struttura ricettiva per poi ripartire immediatamente. Nei giorni successivi,
accusando dei sintomi e sottoponendosi a tutti gli esami del caso, è risultato positivo al Coronavirus. Si è
attivando quindi il protocollo che prevede la ricostruzione di tutti i movimenti del contagiato e delle persone entrate in contatto con lo stesso. Per questo in dieci a Scanno si trovano in quarantena domiciliare e sotto monitoraggio sanitario. Dopo il primo momento di sconcerto in paese si sta vivendo in maniera attenta ma tranquilla la situazione con gli scannesi che hanno alzato il livello di attenzione chiudendo in maniera autonome tutti gli alberghi ricadenti nel territorio comunale.

“E’ un provvedimento sindacale che in sostanza è un atto dovuto dopo la segnalazione della Asl – spiega il sindaco Giovanni Mastrogiovanni – Voglio comunque tranquillizzare tutti perchè a Scanno non c’è nessun caso di Covid e la quarantena domiciliare è stata disposta solo a titolo precauzionale”.