The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: i casi sono circoscritti e debitamente monitoriati. Giovedì riunione con i 4 prefetti

L’Aquila. “I casi in Abruzzo sono tracciati, circoscritti e debitamente monitorati. Non ci sono nuovi elementi di preoccupazione”. Lo ha detto il presidente della Regione, Marco Marsilio, nella sua
informativa sul coronavirus nella seduta del Consiglio regionale, riunitosi oggi all’Aquila.

Marsilio ha confermato i dati sui contagi: tre conclamati, ma ha anche detto di considerare positivi gli altri due su cui sono in corso le controanalisi. “Su mille test effettuati di questo genere, non ce n’è stato nessuno che abbia smentito la diagnosi. Tutti questi cinque pazienti sono in condizioni cliniche stabili, non preoccupanti”, ha detto Marsilio. “Non sono in terapia intensiva. Ad oggi sono stati eseguiti in totale 70 tamponi, 65 negativi. Sono disponibili 81 posti letto nei reparti di Malattie infettive nelle quattro Asl”.

Marsilio ha detto che sono in corso, con la Protezione civile, le procedure di approvvigionamento di tute, maschere, visiere, disinfettanti. “C’è difficoltà di approvvigionamento in tutto il mondo, oltre a scarsa capacità industriale. Sono state installate tende pre-triage per evitare l’ingresso dei pazienti in pronto soccorso e in alcune strutture sensibili, come il carcere di Chieti. La realizzazione delle tende non significa che si stanno organizzando posti letto. Servono a evitare che le persone si rechino spontaneamente, contravvenendo alle indicazioni, nei pronto soccorso o negli studi medici, invece di telefonare preventivamente. Percorsi selezionati e protetti per evitare il contagio”.

Giovedì prossimo è prevista una riunione all’Aquila con i 4 prefetti, le Asl, la Protezione civile, comitati provinciali per l’ordine pubblico e la sicurezza, per definire meglio procedure e protocolli di coinvolgimento nelle azioni che si intendono assumere in relazione all’emergenza Coronavirus. “C’è grande attenzione sulla questione scuole”, ha sottolineato il presidente Marsilio, “per la richiesta pressante sui sindaci affinché chiudano. Rispetto a questo stiamo adottando i provvedimenti che le autorità sanitarie nazionali e il commissario non solo ci hanno indicato, ma anche rafforzato. Tutti noi comprendiamo le preoccupazioni di chi ha bambini, ragazzi e adolescenti nelle scuole, ma è nostro dovere lavorare a strettissimo coordinamento e in collaborazione con i livelli nazionali. Nostro compito è recepire indicazioni nella più completa e leale collaborazione”.

Il governatore ha sottolineato anche i danni economici: “L’Abruzzo sta subendo e subirà un danno enorme da questa vicenda. Rinnoverò al ministro l’interessamento sulla questione della sospensione del volo Alitalia Milano-Pescara. Se proprio bisognava tagliare ce n’era uno pomeridiano, molto meno utile. Non c’è bisogno di citare i dati su ciò che il turismo rischia di pagare. Ma anche le altre attività produttive rischiano. Insieme alla massima cautela e alla vigilanza sul contenimento del virus dobbiamo essere capaci di garantire la prosecuzione della vita di tutti i giorni, nel dare un minimo di tranquillità e serenità ai cittadini per andare avanti nelle attività economiche. Persino il Raduno degli Alpini a Isola del Gran Sasso è stato rinviato”. Marsilio ha inoltre annunciato lo slittamento del festival cross mediale della Rai sul cinema d’animazione: la tappa pescarese, prevista ad aprile, si terrà a dicembre; quella aquilana ad aprile 2021.