The news is by your side.

Coronavirus, Marsilio: estesa area rossa in Abruzzo, inserite Penne, Farindola e area vestina

L’Aquila. Estesa la zona rossa in Abruzzo per l’emergenza coronavirus. Ai comuni in cui già sono in vigore maggiori restrizioni – Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Arsita, Bisenti, Montefino, nella Val Fino, ed Elice, nel Pescarese – si aggiunge l’area vestina, nel Pescarese, e in particolare i comuni di Penne, Montebello di Bertona, Civitella Casanova, Farindola e Picciano (Pescara).

Lo annuncia il governatore Marco Marsilio, sottolineando che l’ordinanza verrà firmata a breve e sarà in vigore immediatamente. Il presidente di Regione afferma che il nuovo provvedimento “serve a perimetrare l’area metropolitana pescarese rispetto all’area vestina”.

Evidenziando che le Asl, cui è stato chiesto un monitoraggio costante, hanno “individuato una curva crescente di contagi e pericolosità nell’area vestina”, il governatore sottolinea che “si è creato un focolaio complesso” in quella zona, che ha “contatti molto stretti con la costa. Questa riperimetrazione – conclude – serve a limitare ulteriormente il contagio”.