The news is by your side.

Coronavirus: Marsilio la smetta di prendersi gioco dei cittadini, le sue parole sono smentite dai fatti

Carmela Grippa: la nostra regione non merita questa incompetenza e inefficienza

L’Aquila. “Ieri su Raiuno Marsilio ha dimenticato le vicende di tutti gli ultimi mesi, scaricando tutte le responsabilità sul Governo. Una scena indecorosa che non fa onore alla nostra regione e che dà la dimostrazione di una classe dirigente completamente allo sbaraglio”, dichiara l’onorevole Grippa.
“Ma Marsilio ha dimenticato improvvisamente dei 120milioni stanziati alla Sanità abruzzese, di cui 30 erogati direttamente durante le prima ondata di contagi da covid-19? Quei soldi stanziati proprio dal Governo, che incredibilmente oggi accusa, sono stati stanziati per far fronte all’emergenza e sono già da tempo a disposizione della regione.  Dei 120 milioni, 35 milioni sono destinati alle assunzioni, 29 per i presidi ospedalieri e 6 milioni per il territorio. Cosa ha fatto per incrementare e rafforzare i quattro presidi che oggi sono al collasso a causa dell’incapacità dei manager e di lui stesso responsabile della sanità Abruzzese? Marsilio la smetta di prendere in giro i cittadini. Ricordiamo allo stesso Governatore che fu lui stesso a fine estate a riaprire stadi e discoteche nonostante il governo e il Cts si espressero in maniera contraria. Pur di non prendersi le proprie responsabilità i vari governatori regionali, compreso Marsilio, danno la colpa al Governo che aveva avvisato e stanziato fondi per la sanità, scuola, trasporti e non solo, anzitempo dal mese di aprile invitando gli stessi ad organizzarsi in vista della seconda ondata della pandemia. Evidentemente hanno preferito investire il loro tempo ad attaccare il Governo a scapito dei cittadini. La nostra regione ha evitato un boom di contagi e di terapie intensive durante le prima ondata di contagi lo scorso marzo, Marsilio ha avuto tutto il tempo necessario per riorganizzare il territorio in base ad una seconda ondata ampiamente prevista dal Cts. Cos’ha fatto durante tutto questo tempo? Paradossalmente ora ci ritroviamo un presidente che non sa da che parte muoversi e incolpa il Governo di ritardi”.
“La nostra regione non merita questa incompetenza e inefficienza. I fatti smentiscono ogni parola proferita da Marsilio ieri in diretta nazionale. Vergogna”.