The news is by your side.

Coronavirus, morta una signora di 91 anni positiva al test

Intanto gli ospedali di Atessa e Ortona si organizzano per far fronte all'emergenza

Chieti. Questa sera, nella clinica di malattie infettive dell’ospedale di Chieti, è deceduta una 91enne positiva al Coronavirus. La donna era stata trasferita al “SS. Annunziata” dall’Ortopedia di Lanciano, dove era ricoverata per la frattura del femore.

Prima di essere operata, ne era stato prontamente disposto il trasferimento a Chieti, una volta accertata la positività al virus. Il tampone era stato effettuato subito dopo la comparsa dei primi sintomi.

Da domani, lunedì alle 20, non potranno più essere fatti ricoveri di pazienti in area medica presso gli ospedali di Ortona e Atessa. Il provvedimento è scattato a seguito delle misure straordinarie di riorganizzazione adottate dalla direzione della Asl Lanciano Vasto Chieti per fare fronte all’emergenza Coronavirus.

Il blocco dei ricoveri si rende necessario per consentire il trasferimento da Atessa a Ortona di pazienti, attività e personale della riabilitazione e lungodegenza, mentre i degenti dimissibili saranno rinviati al proprio domicilio.

Le operazioni di trasferimento avranno inizio martedì 17 per concludersi nella giornata successiva.

Com’è noto, nel piano di interventi previsto dalla ASL, a Ortona saranno accentrati i pazienti di area medica no Covid, mentre Atessa sarà Covid hospital per pazienti non critici.