The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Coronavirus, paura in Abruzzo per 2 casi sospetti. Si sono presentati in ospedale con più sintomi dopo il rientro dalla Cina

Teramo. Paura in Abruzzo per due casi sospetti. Il protocollo di sorveglianza sanitaria per sospetta infezione da coronavirus è scattato nei confronti di due cittadini cinesi che nel primo pomeriggio di oggi si sono presentati, riferendo sintomi influenzali, al pronto soccorso dell’Ospedale di Sant’Omero, mostrando sintomi influenzali. I due, residenti in Val Vibrata, rientravano da un periodo trascorso in Cina per partecipare al Capodanno cinese.

Immediatamente è scattato l’isolamento del pronto soccorso, chiudendolo all’accesso degli altri pazienti, e deviando il transito dei pazienti in emergenza presso gli altri presidi ospedalieri del territorio. L’attività del pronto soccorso di Sant’Omero è tornata regolare solo nel tardo pomeriggio dopo che è stato organizzato il trasferimento dei due pazienti sospetti al reparto malattie infettive dell’ospedale Mazzini di Teramo, dove i due cittadini cinesi sono attualmente in osservazione.

Si attende con ansia l’esito dei test previsti in questi casi. Campioni biologici prelevati ai due cittadini cinesi saranno inviati in serata a Roma, presso l’Istituto Spallanzani che effettuerà i test previsti per stabilire l’eventuale presenza di coronavirus.