The news is by your side.

Covid, al via screening in provincia di Teramo. In Abruzzo in una settimana 1.859 contagi, dati in calo

Attualmente positivi a -2.223 e guariti a +4.090

Teramo. Continua lo screening di massa per l’individuazione del coronavirus voluto dal presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e coordinato dall’agenzia di protezione civile regionale in collaborazione con le Asl abruzzesi. Dopo la provincia dell’Aquila si prosegue con la provincia di Teramo, i comuni che oggi hanno  effettuato lo screening sono Montefino con 73 tamponi effettuati nessuno risultato positivo e Castiglione Messer Raimondo con 143 tamponi effettuati nessuno positivo. Già pronti a partire nella giornata di domani i comuni di Bisenti, Castel Castagna, Castelli, Civitella del Tronto, Colledara, Crognaleto, Fano Adriano, Isola del Gran Sasso, Morro d’oro, Tortoreto e Tossicia.

Il riepilogo dei dati settimanali relativi all’emergenza coronavirus in Abruzzo conferma la situazione in miglioramento. In calo i nuovi contagi: nell’ultima settimana sono stati 1.859, contro i 3.079 del periodo 27 novembre – 4 dicembre e i 3.978 dei giorni dal 20 al 27 novembre. Si riduce anche il numero dei decessi, che passano da 129 a 87 e ai 62 degli ultimi sette giorni. In rapida crescita il numero dei guariti: prima 1.677, poi 2.760 e, infine, 4.090 nel periodo 4-11 dicembre. Nell’ultima settimana, inoltre, si registra, per la prima volta nella seconda ondata, il calo degli attualmente positivi: erano aumentati di 2.183 unità tra il 20 e il 27 novembre e di 221 unità tra il 27 novembre e il 4 dicembre; scendono di ben 2.223 unità nell’ultima settimana.

I ricoveri in terapia non intensiva passano dai 689 del 27 novembre ai 647 di oggi, mentre le terapie intensive scendono da 74 a 66. A livello territoriale, l’incremento più consistente si registra nella provincia di Teramo, con 563 nuovi casi negli ultimi sette giorni (erano stati 1.027 nel periodo 20-27 novembre e 970 tra il 27 novembre e il 4 dicembre). Seguono l’Aquilano, con 533 nuovi casi (contro i 1.246 e i 992 delle settimane precedenti), il Chietino (+395; +764, +577) e il Pescarese (+378; +948, +522).