The news is by your side.

Covid19, D’Alberto (Anci): revisione protocollo scuole Abruzzo e inserimento test rapidi

Pescara.”Revisione del protocollo con la chiarezza di funzioni e competenze e inserimento immediato dei test rapidi all’interno delle scuole, sono le due condizioni per cui è possibile garantire con sicurezza una continuità dell’attività in presenza secondo quanto prevedono le misure della zona rossa previste dall’art. 3 del Dpcm verso la quale stiamo andando”. A sottolinearlo è il presidente di Anci Abruzzo e sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, al termine della riunione del presidente di Regione, Marco Marsilio, con le istituzioni territoriali per discutere sulle misure restrittive da adottare per l’Abruzzo.

“Questa è la posizione che come Anci abbiamo espresso – spiega – non faremo mancare la nostra collaborazione istituzionale in un momento nel quale evidentemente stando alle parole del Comitato Tecnico Scientifico Sanitario e alle valutazioni che addirittura chiedono l’adozione di una zona ‘rossissima’: potremmo utilizzare questo termine che è efficace per far capire qual è la situazione che la nostra regione sta vivendo”.

“Una situazione sanitaria decisamente preoccupante secondo le valutazioni del Comitato Tecnico Scientifico Sanitario: dobbiamo attenerci all’adozione delle misure di sicurezza necessarie per tutto il territorio e nello specifico per le scuole. Questo è fondamentale per poter garantire in sicurezza l’attività didattica in presenza”.