The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Cultura nella Legalità, i carabinieri della compagnia dell’Aquila incontrano gli studenti del capoluogo

L’Aquila. I Carabinieri del Comando Compagnia dell’Aquila e gli Istituti Scolastici del capoluogo uniti nel progetto “Cultura della Legalità”. L’iniziativa, avviata nel mese di novembre, ha consentito l’organizzazione di numerosi incontri/conferenze tenutesi all’interno dei diversi Istituti Scolastici. Molteplici le tematiche trattate nel corso degli incontri: “L’educazione alla legalità, la sicurezza stradale, il contrasto ai reati connessi con gli stupefacenti, il corretto utilizzo dei social e il contrasto ai fenomeni del bullismo e del cyber bullismo. Vivace e costruttiva è stata la partecipazione degli alunni che, in ogni occasione, hanno manifestato interessata partecipazione e assoluta consapevolezza del proprio ruolo all’interno della comunità. Il progetto, inquadrato in una più ampia attività, organizzata a livello nazionale, denominata “Formazione della Cultura della Legalità”, ha lo scopo di informare i giovani studenti in ordine ai pericoli correlati  al non corretto utilizzo dei social ed ai problemi derivanti dalla mancata osservanza di corretti stili di vita.

Il progetto si è concluso nella giornata di ieri con “l’open day” organizzato all’interno del Comando Provinciale di L’Aquila. Nell’occasione, ottanta alunni delle prime e seconde classi dell’Istituto De Amicis di L’Aquila sono stati ospitati all’interno della struttura.  I ragazzi hanno avuto la possibilità di conoscere più da vicino l’Arma dei Carabinieri e le diverse specialità che la caratterizzano. Nel corso della visita i bambini hanno visitato gli uffici della Stazione Carabinieri di L’Aquila, reparto impegnato nel servizio di prossimità e vero e proprio punto di riferimento per tutti i cittadini aquilani. Il tour è proseguito in altre quattro tappe: i bambini hanno visitato la Centrale Operativa del Comando Provinciale osservando  con i propri occhi le attività di coordinamento delle pattuglie presenti sul territorio, rendendosi conto dell’importanza del numero di emergenza 112 che permette un intervento tempestivo dei militari laddove richiesto a tutela dei cittadini che chiedono aiuto. Di particolare interesse la visita al parco automezzi. In questa circostanza i bambini sono saliti all’interno delle autovetture in dotazione all’Arma dei Carabinieri. Il maggior apprezzamento dei piccoli visitatori è andato alla motoslitta,  mezzo speciale utilizzato dai Carabinieri che espletano servizio sulle piste da sci di tutto il comprensorio aquilano durante la stagione invernale. La visita si è poi conclusa nella Sala Pace del Comando Provinciale, ove gli scolari hanno visionato un filmato documentario realizzato sull’Arma dei Carabinieri, grazie al quale hanno potuto conoscere i vari reparti dell’Arma dei Carabinieri che operano in territorio nazionale ed internazionale.

Al termine della visita i ragazzi hanno manifestato la propria soddisfazione per mezzo di un caloroso applauso formulato a tutti i militari che gli hanno accompagnati durante la visita.  “Tenuto conto dei risultati riscossi dall’iniziativa”, si legge nella nota, “riteniamo, anche quest’anno, di dover esprimere un particolare ringraziamento ai Dirigenti Scolastici degli Istituti intervenuti e a tutto il corpo docente che ha partecipato attivamente alla realizzazione del progetto”.