The news is by your side.
10M

Dai banchi di scuola ai set di produzione, la Peperonitto Film porta alla Vivenza il gusto di fare cinema

Avezzano. E’ notizia di questi giorni che il Miur-Mibact ha finanziato con 50mila euro il progetto proposto la scorsa primavera dal dirigente Roberto Puliti dell’I.C.N. 3 “A. Vivenza-Giovanni XXIII”, relativamente all’avviso pubblico per la “Disciplina del cinema e dell’audiovisivo” (legge 220/2016) al quale ha aderito con entusiasmo e convinzione grazie all’iniziativa del primo collaboratore del dirigente e referente del progetto, Irene Bracone.

Quest’ultima ha individuato nella Peperonitto Film di Avezzano il partner giusto a cui affidare la scrittura congiunta e lo svolgimento dell’idea progettuale. “L’avviso – ha affermato Bracone – riguarda il finanziamento di enti e/o istituzioni scolastiche che abbiano formulato le migliori proposte per le azioni del piano nazionale cinema per la scuola, orientate alla promozione della didattica del linguaggio cinematografico e audiovisivo. I progetti selezionati – ha proseguito – dovranno raggiungere gli obiettivi previsti dalla legge 220 e, nello specifico, promuovere programmi di educazione all’immagine”.

L’idea progettuale si inserisce, inoltre, nel panorama delle nuove misure attuative previste dalla Buona Scuola come l’innovativo Piano Triennale delle Arti che ha tra le finalità proprio quella di promuovere nelle istituzioni scolastiche la realizzazione di un modello organizzativo flessibile e innovativo che dia vita ad un laboratorio permanente nel quale ricercare e sperimentare il sapere artistico e l’espressione creativa.

“Il progetto dell’istituto comprensivo “A.Vivenza-Giovanni XXIII” è importante anche per la nostra terra, perché offre quello che una produzione cinematografica è capace di dare in termini di formazione al lavoro, sensibilizzazione del carattere, scoperta di un talento e – cosa affatto secondaria – di valorizzare il territorio, in una prospettiva che vede l’Istituto con cui siamo entusiasti di collaborare all’avanguardia nell’investire sulla formazione culturale dei nostri studenti, rivolta al mondo delle arti e dello spettacolo” – dichiarra Marielisa Serone della Peperonitto Film..

Tra i lavori promossi da MIUR e MIBACT nell’ambito di “Cinema per la Scuola – Progetti delle e per le scuole” si inserirà quindi “CINEMANDO”, aggiudicato grazie alla lungimiranza di investire sulla formazione culturale dei propri studenti, che saranno portati all’interno di veri e propri laboratori in cui le materie saranno la scrittura per immagini, la storia del cinema in Abruzzo, la scoperta delle tecnologie utili allo sviluppo produttivo di qualsiasi prodotto audiovisivo come telecamere di ultima generazione, programmi di editing e post-produzione, ma anche rudimenti di sceneggiatura, regia e direzione della fotografia.

Con il solito entusiasmo che li porta ad essere legati alle loro radici hanno aderito anche il DOP Matteo Rea, e l’attore Lino Guanciale, amici e collaboratori della Peperonitto che da dieci anni porta avanti progetti in cui si integrano alla formazione rivolta alle nuove generazioni una vera e propria pedagogia tecnica, affiancata anche all’elaborazione di temi importanti come quelli sociali, di integrazione e di rispetto dei diritti umani.