The news is by your side.

Dal Mica arrivano fondi a tutela del patrimonio artistico, all’Abruzzo maxi stanziamento di 4 milioni

Foto: Ansa

Pescara. Il maxi stanziamento di 180 milioni, divisi tra gli anni 2019 e 2020, per tutelare il patrimonio artistico nazionale, toccherà anche ai beni culturali abruzzesi. Oltre 4 milioni di euro a disposizione della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio dell’Abruzzo per i beni archeologici e artistici delle provincie di Chieti, Teramo e L’Aquila. Lo annuncia la Soprintendente Rosaria Mencarelli.

“Abbiamo a disposizione 4 milioni e 250mila euro dal Mibac”, sottolinea la Soprintendente, “per avviare gli interventi già progettati e canteriabili”. Per il 2019, riferisce la Soprintendenza dell’Abruzzo, stanziati 1milione di euro a Teramo per la domus romana e 300mila euro per il museo archeologico di Alba Fucens. Nel 2020 ad Atri 700mila euro per il restauro dei dipinti della cattedrale di S.Maria Assunta, altri 700mila euro per la domus romana di Teramo e 1milione e 550mila euro per Terme Romane, Tempietti e teatro romano di Chieti. Il provvedimento governativo firmato dal ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli è ora al vaglio delle competenti commissioni ministeriali per l’ok definitivo agli stanziamenti, si precisa nella nota della Soprintendenza.