The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

D’Alessandro replica alla Marcozzi: ha perso le primarie eppure esulta e si ricandida, Abruzzo peggio del Congo

Entrata a gamba tesa dell'onorevole piddino alla leader del M5S in Abruzzo

L’Aquila. Botta e risposta tra la candidata presidente in Abruzzo per il M5S, Sara Marcozzi, e l’onorevole Pd, Camillo D’Alessandro. L’esponente grillina, nella tarda serata di ieri aveva attaccato duramente il Partito Democratico, affermando che avrebbe corso senza simbolo alle elezioni regionali del 10 febbraio (ecco il nostro articolo) poichè ormai allo sbando. Poco fa, ai nostri microfoni, è arrivata puntuale la replica di D’Alessandro:

“La candidata Marcozzi è l’unica al mondo che, avendo perso le primarie, è candidata come se le avesse vinte. Neanche nel Congo succede questa roba, dove si fanno le primarie nei villaggi e dove chi vince comanda ed è il capovillaggio. Solo in Abruzzo, rispetto a tutto il resto mondo, può capitare che chi perde, allo stesso tempo vinca”.

“Il Pd ci sarà, con il suo simbolo e con le altre liste civiche, ma non proporremo una coalizione ristretta ai partiti del centrosinistra. Ciò che teme la Marcozzi è esattamente ciò che avverrà: un’ampia coalizione dove ci sarà anche il Pd e tante altre liste. Dimostreremo che ciò che è accaduto qualche mese fa a Teramo, dove tutti dovevano vincere tranne noi, non sarà frutto di un caso. Pd, ampia coalizione e un candidato importante. Questi sono gli ingredienti che mettiamo sul piatto”.