The news is by your side.

D’Alfonso braccato dalla iena Nadia Toffa è costretto a rifugiarsi in bagno

L’Aquila. Il governatore D’Alfonso finisce nelle grinfie della iena Nadia Toffa per la questione dell’elettrodotto VillanD'Alfonso e le ieneova- Gissi. Ieri pomeriggio, a Roccavivara in provincia di Campobasso, il presidente D’Alfonso era stato invitato ad un tavolo di lavoro per la realizzazione di un polo scolastico tra Abruzzo e Molise quando, al suo arrivo, è stato braccato dall’inviata de “Le iene” di Canale 5. Al centro dell’interrogatorio, che avrebbe indotto il Governatore abruzzese a rifugiarsi in bagno, l’elettrodotto in costruzione tra Villanova, in provincia di Pescara, e il territorio teatino di Gissi. L’opera, da mesi al centro di battaglie da parte delle associazioni ecologiste, comitati cittadini e singoli residenti, è vista come un’incubo da decine e decine di persone che si sono viste espropriare a sorpresa il terreno sotto casa per far spazio ai tralicci. Ed è proprio sulla sicurezza di quest’ultimi che Nadia Toffa ha incalzato il governatore domandando a D’Alfonso: “E se viene giù un traliccio di chi è la colpa?”, chiedendo anche se la questione potesse risolversi in Procura. “Io in Procura non ci vado perché faccio l’amministratore”, ha ribattuto il Governatore infastidito.

Foto: Ecoaltomolise