The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

D’Alfonso su Euroregione adriatica: determinata il commissario Cretu, ci aiuterà

Pescara. E’ stato un confronto costruttivo teso ad assicurare il valore strategico10649800_725355080917640_1783384859523001123_n dell’Abruzzo all’interno delle Reti TEN-T, nell’ambito della politica di sviluppo regionale abruzzese collegata all’implementazione della cooperazione territoriale europea nel settore della mobilità trasportistica sostenibile, quello che il Presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso ha avuto con la Commissaria europea per la politica regionale Corina Cretu.

“Siamo molto soddisfatti poiché abbiamo trovato il commissario fortemente determinata ad aiutare il cammino della Regione Abruzzo e delle Regioni aderenti alla strategia della Macroregione Adriatico-ionica”. Lo ha detto il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso al termine dell’incontro con il Commissario europeo per la politica regionale Corina Cretu. “Siamo anche stati sollecitati – ha proseguito D’Alfonso – a perfezionare il documento di programmazione del Por, ad allineare gli elementi strategici e a rendere misurabile l’effettivo raggiungimento di quei risultati. Inoltre l’abbiamo anche trovata interessata e disponibile ad una giornata da fare in Abruzzo, per quanto riguarda la convergenza dei territori aderenti all’Euroregione adriatica. Ho anche sollevato il tema di un sostegno per quanto riguarda la revisione della dotazione infrastrutturale per la coesione e la competitività dell’Euroregione adriatica, perché si tratta anche di misurare quali sono gli investimenti che noi metteremo in campo, per far sì che funzioni questo nuovo spazio della realtà europea. C’è bisogno di fare in modo che l’adesione sia la più convinta possibile e, anche per quanto riguarda il contenuto dei Por, che sia un contenuto funzionante e funzionale alla vita dell’Euroregione adriatica. Ci deve essere cioè un’armonizzazione e un allineamento tra le ambizioni della strategia e le ambizioni dei Por”.

Per quanto riguarda il piano Juncker, il Presidente ha affermato che “sono previste sinergie, per esempio c’è una grandissima attenzione e la voglia di incoraggiare ulteriormente la riuscita dell’agenda digitale”. In merito all’adozione da parte della Commissione Ue del Por Fesr Abruzzo, D’Alfonso ha specificato che “riusciremo a determinare le controdeduzioni di nostro interesse entro il mese di febbraio”.