The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

D’Alfonso incontra coordinamento No Ombrina, con Lolli, Mazzocca e Monticelli

Pescara. Un’iniziativa con i Presidenti delle regioni a rischio trivellazioni petrolifere, l’interlocuzione con il Ministero dell’Ambiente per la creazione di un perimetro marino del Parco della costa dei trabocchi e l’avvio di un tavolo permanente con i comitati che si battono contro la ricerca di idrocarburi in Abruzzo. E’ quanto ha annunciato oggi a Pescara il Presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso durante un incontro con il Coordinamento No Ombrina. Nel corso del confronto, cui hanno preso parte anche gli assessori Giovanni Lolli e Mario Mazzocca e il consigliere Luciano Monticelli, gli ambientalisti hanno chiesto al governo regionale un segnale forte nella lotta alle trivellazioni petrolifere. D’Alfonso ha esordito ricordando: “Quando ero sindaco di Pescara, pur non avendo alcuna competenza in materia di attività estrattive, feci comprare al Comune un appezzamento di terreno vicino Ortona per evitare che fosse costruito il Centro Oli. Come Regione” ha proseguito il Presidente “siamo stati i primi ad adire la Corte Costituzionale e la magistratura per far valere le ragioni del no alla ricerca di idrocarburi, mentre altre realtà cercavano la linea della trattativa. Per questo motivo raccolgo con interesse la disponibilità delle vostre professionalità: apriremo un tavolo permanente coordinato dall’assessore Mario Mazzocca per prevalere in sede di giustizia amministrativa. Inoltre lavorerò già da oggi alla realizzazione di un’iniziativa con i Presidenti delle regioni minacciate da progetti di escavazione petrolipeta per ragionare insieme su questo tema. Infine, creeremo di concerto con il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti l’ampliamento marino del Parco della costa teatina, sul quale ho già avuto il consenso del Presidente della Commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci. Lavoriamo insieme” ha concluso D’Alfonso invitando il Coordinamento alla collaborazione “affinché resti intangibile la bellezza dei luoghi che Dio ci ha donato”.