The news is by your side.

D’Alfonso: la Marca adriatica è il nostro impegno strategico

d'alfonsoPescara. “Quando tre anni fa io e Luciano D’Alfonso parlavamo di Marca Adriatica ci prendevano per pazzi, mentre oggi l’Europa si accinge a varare la strategia per la macroregione Adriatico-Ionica che dal prossimo anno sara’ una realta’ di fatto”. Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, svela l’iter che ha portato una “visione” a diventare un progetto concreto: quello della Marca Adriatica, inserita all’interno della macroregione Adriatico-Ionica. Lo ha fatto durante la conferenza stampa svoltasi a Pescara, che ha visto anche la presenza del candidato alla presidenza della Regione Abruzzo per il centrosinistra Luciano D’Alfonso, del sottosegretario all’Economia Giovanni Legnini e dell’assessore regionale molisano Vittorino Facciolla in rappresentanza del presidente Paolo Di Laura Frattura, trattenuto a Campobasso da impegni istituzionali. Luciano D’Alfonso – che aveva organizzato un convegno su questo tema gia’ un anno fa – e’ da sempre un sostenitore di questo asse trans-regionale: “E’ il nostro impegno strategico – ha affermato -. L’Abruzzo e’ stato quasi spintonato dall’attivismo della Regione Marche, e noi abbiamo capito che la partita della coesione territoriale deriva dall’irrobustimento che possiamo ottenere unendoci. Nessuna gara puo’ essere affrontata in solitudine, bisogna procedere insieme: nel settore ferroviario, della gomma e dell’energia”. Spacca ha precisato i contorni dell’operazione: “Si tratta di un tema che sta a cuore a tutta la direttrice adriatica e voglio ringraziare Luciano D’Alfonso perche’ ha sostenuto questo processo, un processo che oggi sta diventando concreto nella vita amministrativa delle nostre regioni”.