The news is by your side.

D’Alfonso su dimissioni D’Alessandro: non era scontato, ma lui lo ha fatto

L’Aquila. “Non mi sfugge la valenza del gesto di Camillo D’Alessandro: non era scontato, ma lui lo ha fatto”. Queste le parole di gratitudine del governatore D’Alfonso sulle apprezzate dimissioni di Camillo D’Alessandro dalla poltrona di sottosegretario “Chi risolve il problema ad una squadra ne diventa il naturale riferimento politico. Da adesso D’Alessandro diventa coordinatore della maggioranza: coordinerà il lavoro di esecuzione del programd'alfonsoma di Giunta, gruppi di maggioranza e Consiglio. Per quanto riguarda il lavoro portato avanti fino ad oggi non cambia nulla: in qualità di consigliere incaricato continuerà a seguire i settori trasporti, infrastrutture, mobilità e turismo, in una parola l’attuazione del programma. A lui” continua Luciano D’Alfonso “va il merito di aver insediato e attivato la riforma dei trasporti e di aver garantito, nel pochissimo tempo a disposizione, la presenza dell’Abruzzo ad Expo, la cui missione è un indiscutibile punto di certezza. Spetta a lui, inoltre, seguire la sfida del turismo, in particolare l’iniziativa Abruzzo Open Day, il più grande progetto mai fatto sulla destinazione turistica Abruzzo. Inoltre gli ho chiesto di iniziare a lavorare sul Giubileo. Ora abbiamo una grande scommessa: essere la prima Regione a sottoscrivere il Masterplan per il Sud con il Governo Renzi. Creeremo un coordinamento Giunta – Consiglio di cui si occuperà proprio Camillo D’Alessandro. Chiaramente” conclude il governatore “in una fase successiva, sulla base del lavoro fatto e da fare, non escludo ulteriori responsabilità riferite anche all’assetto tipico di governo”.