The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

D’Auria: danni inquantificabili del Coronavirus su vino italiano. Cantine chiuse, vendite bloccate ed eventi rinviati

L’Aquila. “Gli ordini sono bloccati, le cantine sono chiuse, il vino si vende pochissimo, con il Vinitaly rinviato a giugno, la situazione in Italia è complicatissima, anche perché non sappiamo davvero quando tutto questo possa finire”.

Così Nicola D’Auria, presidente nazionale del Movimento Turismo del Vino (Mtv), realtà che conta circa 850 tra le cantine più importanti d’Italia riunite con lo scopo di promuovere una sempre più diffusa cultura dell’accoglienza e della promozione territoriale tra i produttori di vino. “Mi sento quotidianamente con i vari presidenti regionali che mi parlano di una situazione” sottolinea “davvero complicata.

È un momento triste e difficile con le cantine che sono in evidente difficoltà, considerando che tutte le attività sono ferme, con tutti tutti i tour annullati. In Italia il vino è fermo. Il settore è in sofferenza, perché se in vigna si sta più o meno lavorando, il resto è bloccato. Impossibile fare previsioni su una ripartenza, con anche la nostra manifestazione principe, Cantine Aperte, programmata per l’ultima domenica di maggio, ovviamente in forse”.