The news is by your side.

De Magistris parla a Montesilvano: discarica Villa Carmine e caso Csm

Pescara. “Mi hanno illustrato la situazione e di persona si ha una sensazione ancora peggiore e inquietante. E’ impensabile che possa protrarsi per tanti anni una situazione come questa”. Lo ha detto Luigi De Magistris, sindaco di Napoli e presidente del Movimento demA, a Montesilvano per il sopralluogo alla presenza degli esponenti locali del Movimento demA Nuova Pescara “Brigata Maiella” e dell’associazione Montesilvano Anno Zero. “Ho scelto di essere qui perché mi sta molto a cuore la tematica ambientale – ha aggiunto De Magistris – A Napoli abbiamo vissuto l’emergenza rifiuti prima che io diventassi sindaco, so che significa distruggere i territori con complicità e indifferenze.

Ci vuole una grande mobilitazione civica e popolare per poter scardinare silenzi, distrazioni e atteggiamenti inaccettabili. L’Italia ha bisogno di grandi investimenti pubblici per risanare, rigenerare e mettere in sicurezza il territorio”.De Magistris ha poi continuato parlando a proposito della bufera che ha investito il Csm, “La cosa grave è che viene trascinato anche il Quirinale in questa situazione. Credo però che il presidente Mattarella abbia un profilo ben diverso da quello di Napolitano, che invece dieci anni fa, quando si trattò di scegliere tra i magistrati perbene e quelli che colludevano, si schierò con i secondi”