The news is by your side.

Del Corvo a sei anni dal sisma fa il punto sulla situazione dell’edilizia scolastica

L’Aquila. “Accolgo, con grande piacere, i buoni propositi dell’amministrazione comunale Cialente – dichiara il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo –  che, a quasi sei anni dal terremoto, ha presentato un piano generale di ricostruzione dell’edilizia scolastica comunale, peccato che la stessa amministrazione continua a dimenticare le scuole superiori di competenza dalla Provincia. Immagino che, pensando all’anno 2014, le famiglie degli alunni si aspettassero già di usufruire di scuole nuove all’altezza dell’offerta didattica, ma è evidente che, per il momento, sembra un’ipotesi piuttosto lontana dalla realtà. Ho solo una sempre più pressante preoccupazione: che il Comune di L’Aquila, intenda metterci il doppio degli anni per la nascita dei poli destinati alle scuole superiori? No, perché, in del corvotal caso, ricordo, per l’ennesima volta, che lo stesso Comune ha con sé i fondi per la messa in sicurezza dell’IPSIASAR, di cui i progetti della Provincia dell’Aquila sono pronti dal 2011 e, mi pare una prospettiva drammatica quella di dover attendere una dozzina di anni, affinché i ragazzi abbiano una scuola più sicura. L’Aquila non è la loro fortezza, ne una vetrina dove mettere in mostra interventi firmati amministrazione Cialente e gli studenti non meritano di aspettare ancora. Se l’amministrazione comunale vuol far ricostruire l’Alberghiero altrove, forse, è il caso che incominci a dircelo”.