The news is by your side.

D’Eramo: a Roma ci sarà la manifestazione del popolo. No al saluto romano e parleremo di cose concrete

L’Aquila. “Una grande manifestazione di popolo, dell’Orgoglio Italiano. Oggi manifestiamo contro il Governo dell’inciucio e del palazzo, contro il governo delle tasse. Stiamo andando a a Roma per sostenere l’azione e la proposta politica di Salvini”.

Così il deputato della Lega e coordinatore regionale, Luigi D’Eramo, a bordo di uno dei 26 autobus che lo sta portando con centinaia di militanti abruzzesi a Roma per partecipare, nel pomeriggio, alla manifestazione contro il governo giallo rosso e la manovra. “C’è un clima di festa, partecipazione, entusiasmo” ha proseguito il parlamentare aquilano “è una giornata molto importante per il nostro Paese.

La presenza di Casapound e il saluto romano? La piazza è aperta a tutti coloro che vogliono contestare il Governo e che vogliono appoggiare l’azione della Lega. Fare riferimenti a ideologie ormai fuori tempo non appartiene a questa manifestazione, noi vogliamo parlare di cose concrete come la sicurezza, il lavoro, la difesa dei confini, cambiare questa Europa che non ci piace, il turismo, le pensioni, il sostegno alle famiglie e alle imprese”.

Secondo D’Eramo, la spedizione abruzzese a Roma sarà più numerosa delle 1200 persone annunciate “perché oltre ai 26 pullman in moltissimi sono partiti con le proprie auto”.