The news is by your side.

Di Matteo, spiagge accessibili ai disabili. Plauso dell’ Associazione carrozzine determinate

Pescara. L’assessore ai Lavori pubblici, Donato Di Matteo, interviene su tema delle spiagge inaccessibili e definisce “sacrosanta la protesta dell’Associazione carrozzine determinate”. Scrive Di Matteo: “Sento il dovere di rispondere con i fatti agli articoli di stampa che denunciano l’inaccessibilità delle spiagge per le persone con disabilità. Una battaglia, quella dell’Associazione Carrozzine determinate e del presidente Claudio Ferrante che non solo condivido ma che voglio combattere insieme a loro. Con la mia struttura e con gli esperti che supportano il mio lavoro da subito ci siamo attivati al fine di valutare le modalità più adeguate e veloci per rivedere la Legge Chiodi affinché vengano adottate misure volte a tutelare e dare dignità alle persone con disabilità, imponendo ai comuni di adattare e riservare tratti di spiaggia a loro, rendendoli accessibili. TenenMontesilvano, spiagge disabilido a mente la parola dignità è nostro dovere equilibrare una legge già esistente che, come Regione Abruzzo abbiamo già adottato, e prevedere al suo interno misure a garanzia ed effettiva tutela delle persone con disabilità”.”Altra battaglia vinta! Esultiamo con entusiasmo! La legge Chiodi sarà modificata! E’ quanto abbiamo appreso dalla nota ufficiale della Regione Abruzzo. Ci congratuliamo con l’assessore regionale Donato Di Matteo”. E’ quanto scrive in una nota il presidente dell’Associazione carrozzine Detrminate Abruzzo, Claudio Ferrante. “L’assessore ha compreso la nostra protesta ed ha accolto la nostra richiesta”  prosegue Ferrante “ora via le barriere architettoniche anche in spiaggia. Tutti i comuni costieri, dovranno avere almeno una spiaggia pubblica senza barriere. Ci sembrava assurdo che la Legge Chiodi consentisse l’accesso in spiaggia agli animali, mentre non valeva per gli esseri umani. Altra grande soddisfazione dall’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo che con questa protesta intendeva difendere diritti e dignita’ umana. Altro duro colpo alle barriere architettoniche. Per la concretezza, la sensibilità e la serietà” commenta infine Ferrante “ci congratuliamo con l’assessore Donato Di Matteo che fin dal primo giorno del suo insediamento si è schierato concretamente al nostro fianco per difendere i diritti umani e combattere tutte le barriere”.