The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Diga Chiauci a secco: attivato monitoraggio dell’invaso, oggi tavolo operativo tra enti e comuni

San Salvo. A seguito dello stato di siccità in cui versa la diga di Chiauci, il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, ha firmato un’ordinanza con la quale ha attivato il Centro operativo comunale (Coc) al fine di assicurare il monitoraggio per tutta la fase d’allerta delle varie criticità e per attivare interventi conseguenti. Inoltre ha convocato per oggi, alle 11.30, nella sede comunale, un tavolo operativo, informando la Prefettura di Chieti, “per adottare in maniera congiunta azioni idonee necessarie ad affrontare l’emergenza idrica” con i Comuni di Vasto (Chieti) e Montenero di Bisaccia (Campobasso), la Sasi, l’Asl, il Consorzio di Bonifica Sud e l’Arap. “Il Comune di San Salvo farà la sua parte – spiega Magnacca – ma con le nostre sole forze non siamo in grado di fronteggiare una situazione così eccezionale.

Al momento non c’è razionamento idrico, ma dico ai miei concittadini e agli ospiti, ancora così numerosi presenti nella mia città, fate un buon uso dell’acqua”. In mattinata nel Comune di San Salvo si è svolta una riunione operativa, presieduta dal sindaco con la presenza dell’assessore alla Protezione Civile Giancarlo Lippis, alla quale hanno partecipato i gruppi comunali di Protezione Civile Valtrigno, Arcobaleno e Fir Cb San Vitale per riconfermare la disponibilità di mezzi per l’eventuale trasporto e distribuzione d’acqua stante lo stato di siccità che caratterizza la diga di Chiauci, con le sue ripercussioni sul rione marina e la zona industriale.