The news is by your side.

Dipendente di Sulmona positiva al coronavirus, il sindaco chiude il Comune

Sulmona. Una dipendente in servizio a palazzo san Francesco è risultata positiva al Covid 19. A darne notizia è stata la stessa dipendente dopo aver appreso l’esito positivo del tampone al quale si era sottoposto a seguito dei sintomi febbrili che aveva avuto nei giorni scorsi. A titolo precauzionale l’intero primo piano di Palazzo San Francesco sede comunale dove lavorava la dipendente è stato chiuso al pubblico e tutti i dipendenti che lavorano negli uffici interessati dalla chiusura sono stati rimandati a casa e lavorano in smart working.

Il sindaco Annamaria Casini è in costante contatto con la Asl per decidere insieme al segretario comunale il da farsi e i provvedimenti da adottare per contenere la probabile diffusione del virus. Molto probabilmente sarà sottoposto a sanificazione l’intero primo piano del Comune e in particolare la parte di Palazzo San Francesco dove lavorava la dipendente. Nel frattempo l’impiegata è stata posta in quarantena insieme a tutte le persone che sono state in contatto con lei in questi giorni. Sulmona era stata al centro dell’attenzione durante l’emergenza sanitaria per il focolaio che si era sviluppato all’interno della clinica San Raffaele e per l’ultima vicenda legata a 12 migranti tunisini ospiti di una struttura di accoglienza di Pettorano sul Gizio otto dei quali sono risultati positivi al Covid 19.

Nel corso di una manifestazione indetta dalla Lega tre migranti erano fuggiti dal centro di accoglienza e riacciuffati qualche ora dopo proprio nel centro storico di Sulmona.