The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Discarica abusiva Montazzoli, Taglieri e Smargiassi (M5S) depositano interpellanza per portare il caso in Consiglio regionale

L’Aquila. “Lo avevamo promesso e loabbiamo fatto”. I consiglieri regionali Francesco Taglieri e Pietro Smargiassi (M5S) hanno protocollato un’interpellanza per capire cosa intende fare la Giunta regionale, ed in particolar modo l’Assessore Campitelli, con delega ai rifiuti, relativamente alla discarica a cielo aperto che insiste sulla Strada Provinciale SP 152/CH “Castiglione M.M. nel territorio del comune di Montazzoli.

“I due consiglieri del M5S avevano denunciato la presenza della discarica in un video che hanno poi diffuso sui social, in cui è visibile una vera e propria cascata di rifiuti potenzialmente nocivi e pericolosi, vista anche la presenza di rifiuti speciali”.

“E’ assurdo – commentano Taglieri e Smargiassi – che nessuno fino a ora abbia alzato un dito. Eppure la discarica è lì, sotto gli occhi di tutti, e sicuramente da molto tempo, vista la grande quantità di immondizia accumulata. Oggi non ci sono più scuse per l’Assessore Campitelli, e per tutta la Giunta regionale, che deve delle risposte chiare a noi, e delle azioni risolutive concrete ai tanti cittadini che vivono quel territorio. La gestione dei rifiuti in Abruzzo ha sempre rappresentato un problema di cattiva gestione da parte della politica locale. E alla gestione ordinaria dello smaltimento si affianca una vera e propria emergenza per quanto riguarda le discariche abusive. Situazione che solo nell’ultimo periodo sta migliorando grazie allo stanziamento di fondi straordinari da parte del Ministro Costa, che sta facendo della lotta all’abbandono illegale dei rifiuti una vera e propria battaglia di giustizia. Eppure, nonostante l’impegno del Governo, in Abruzzo dobbiamo assistere ancora a questi tristi scenari a causa dell’incuria e del disinteresse degli amministratori locali: Comune, Provincia, fino ad arrivare a Regione Abruzzo, nessuno escluso. Per questo abbiamo presentato un’interpellanza per chiedere quali azioni intende adottare la Giunta, e l’Assessore Campitelli che ha la diretta competenza sul tema, per risolvere questo increscioso problema che oltre a costituire un pesante danno ambientale, mette a rischio la salute degli abitanti di quel territorio” concludono.