The news is by your side.

Donazione alla Asl1, Biondi: Dompè, Menarini e Sanofi determinanti per sviluppo e per la ricerca

L’Aquila. “Una presenza sempre più marcata e consolidata nel tempo, che per il nostro territorio ha significato e significa tuttora occupazione, ma anche sviluppo e competitività sotto il profilo della ricerca”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, in apertura dell’incontro che si è tenuto nella sede di Palazzo Fibbioni, nel corso del quale gli amministratori delegati delle tre aziende farmaceutiche del territorio aquilano, Dompè, Menarini (che hanno sede proprio nel comune capoluogo) e Sanofi (che si trova nel vicino comune di Scoppito) hanno donato 50 mila euro all’Asl L’Aquila-Avezzano-Sulmona per l’acquisto di un’ambulanza.

“Le tre industrie detengono un prestigio straordinario in campo internazionale”, ha proseguito Biondi, “e la circostanza che gli stabilimenti aquilani abbiano ricoperto un ruolo importante per il raggiungimento di questo obiettivo è motivo di orgoglio per tutti noi. A loro va anche il merito di aver contribuito in modo decisivo alla ripartenza della città dopo il sisma del 2009, non abbandonando la città e il comprensorio ma, al contrario, proseguendo con gli investimenti e il potenziamento delle loro strutture”. “La donazione odierna”, ha concluso il sindaco, “va oltre il mero contributo economico in favore dell’Asl 1; rappresenta infatti una testimonianza tangibile di quanto Dompé, Menarini e Sanofi sappiano interessarsi anche degli aspetti sociali del territorio aquilano”.