The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Donna 53enne in gravissime condizioni dopo l’aggressione di una mucca

L’Aquila. Una donna di 53 anni è gravissima dopo essere stata aggredita da una mucca. E’ accaduto lo scorso sabato a Monte Siella, un’area montana di interesse turistico e cima minore del Gran Sasso oltre i 1500 metri di altezza. La donna P.M. è rimasta ferita in modo grave dopo essere stata aggredita e poi calpestata da una grossa mucca riportando vari traumi gravi. Lelisoccorsoe dinamiche, al momento, sono ancora tutte da accertare. Molte le persone che erano in zona che hanno subito allertato il 118 che ha deciso di intervenire con un elicottero. L’intervento combinato di elicotteri dei vigili del fuoco di Pescara e del 118 di Pescara con a bordo personale medico e infermieristico e operatori del soccorso alpino hanno condotto la donna presso l’ospedale San salvatore dove la 53enne è stata ricoverata nel reparto di rianimazione con la prognosi riservata. Soltanto nelle prossime ore i medici saranno in grado di capire l’evoluzione delle condizioni. Sul posto intanto un concentramento di forze dell’ordine oltre ai soccorritori quali carabinieri, pompieri e forestale. Visto che si tratta di un episodio gravissimo gli investigatori hanno avviato un’indagine per capire con esattezza come possa essersi sviluppata la dinamica e come sia stato possibile che l’animale fosse stato lasciato libero. Nel mirino, ovviamente, anche la persona che ha la titolarità di quella mucca e di altri bovini che stavano pascolando in quella zona. Per questo sono stati già ascoltati alcuni testimoni e sarà fatta un’informativa alla magistratura. Non è la prima volta che si verifica un incidente del genere nell’Aquilano. Infatti negli ultimi ci sono stati almeno un paio di tragedie del genere nelle quali hanno perso la vita degli allevatori a causa di comportamenti imprevedibili di questi bovini anche a seguito del malgoverno di animali.