The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Dubitate di quella telefonata, falsi carabinieri chiedono denaro per telefono agli abruzzesi

L’Aquila. Strane telefonate stanno raggiungendo da mesi molti cittadini di tutto l’Abruzzo. anziano al telefono truffeFingendosi militari dell’arma dei carabinieri, gli impostori comunicano al malcapitato interlocutore, spesso anziano, che il loro figlio o un loro congiunto sia stato arrestato per aver investito qualcuno, che sia rimasto coinvolto in un incidente stradale o che si trovi in pericolo di vita. Mentre l’ignaro interlocutore si fa prendere dal panico per la sconvolgente notizia appena ricevuta, scatta la trappola ed è così che viene avanzata una richiesta di denaro. In alcuni casi, come se non bastasse, i finti carabinieri chiedono al malcapitato di richiamare un numero telefonico contenente anche le cifre del 112, come accaduto ad alcuni cittadini marsicani,  per avere ulteriore conferma che siano realmente i carabinieri a chiamare avvalorando la veridicità della notizia. E’ piuttosto sconcertante quello che accade richiamando il numero, a rispondere sono sempre i truffatori che non fanno altro che confondere ulteriormente l’interlocutore rafforzando la tesi dell’incidente e soprattutto sperando che l’ignaro cittadino cada nella trappola della richiesta di denaro. E’ quanto sta accadendo da mesi in tutto l’Abruzzo. Le vittime del raggiro sono quasi sempre persone anziane, forse perché ritenute più vulnerabili da parte dei truffatori. Diverse le persone cadute nella trappola che hanno consegnato denaro ai falsi carabinieri, rendendosi conto solo dopo di essere stati truffati venendo a conoscenza che al loro figlio o congiunto non fosse accaduto nulla di quanto riferito. Fortunatamente alcuni, non sono caduti nella trappola, e avendo fiutato la truffa hanno preferito raccontare l’accaduto a familiari, amici o vicini di casa prima di consegnare il denaro agli impostori. Numerose le denunce raccolte dai carabinieri, quelli veri questa volta, di molte stazioni dell’Abruzzo. Le indagini sono in corso per cercare di smascherare i falsi carabinieri. Ma chi si nasconde dietro questo misterioso numero telefonico? Raccomandiamo a chiunque venga contattato telefonicamente che i veri carabinieri non avanzano richieste di denaro a nessuno e di chiamare aiuto e denunciare se qualcuno dovesse farlo e se si avverte una situazione di pericolo. Federica Di Marzio