The news is by your side.

Due arresti a Rancitelli per possesso di droga. Comune e Ater insieme per verificare requisiti assegnatari alloggi

Pescara. Due persone arrestate nel quartiere Rancitelli di Pescara per reati connessi allo spaccio di droga.

A carico di un 27enne ordinanza di sostituzione dell’obbligo di dimora con custodia in carcere, emessa dal tribunale di Pescara, sezione penale: il 5 giugno era stato trovato con 19 pasticche di “suboxone”, che contiene i principi attivi buprenorfina e naloxone e si assume al posto degli oppioidi.

Una 31enne è stata invece trovata in possesso di 45 grammi di cocaina; dopo il rito direttissimo, è stata rimessa in libertà.

Da inizio 2019 sono 20 le persone arrestate in zona per reati inerenti allo spaccio. Per alcune, assegnatarie di alloggi di edilizia residenziale pubblica, è stata attivata la procedura di decadenza prevista a carico di chi è sorpreso in flagranza a commettere reati all’interno di tali unità abitative o nelle pertinenze di esse.

Quando i carabinieri arrestano soggetti in tali circostanze, attivano comune e Ater affinché diano corso alle procedure amministrative per la revoca del beneficio dell’alloggio.L’Arma ha già dato comunicazione al comune di Pescara di valutare la posizione di oltre 50 occupanti gli alloggi di edilizia Ater che devono essere sottoposti al vaglio per verificare l’attualità dei requisiti sul possesso dell’appartamento.