The news is by your side.

Due escursionisti scivolano lungo un canale di 400 metri, salvati dal soccorso alpino

Teramo. Scivolano per 400 metri lungo il canale Sivitilli e si arrestano su una balconata di roccia. È la terribile esperienza vissuta da due escursionisti di Terni che, in compagnia di una terza escursionista, stavano salendo per il noto canale del Corno Piccolo, a 2200 m s.l.m. sul versante teramano del Gran Sasso. Nello zaino avevano il materiale adeguato, ma purtroppo nel momento dell’incidente nessuno dei tre indossava i ramponi: un’irresponsabilità che poteva costargli cara la vita. Due dei tre, tra la neve e i salti di roccia, sono scivolati andandosi a fermare su uno strapiombo soccorso alpino nevea gradoni di un centinaio di metri. Prima ancora che riuscissero ad allertare i soccorsi, sono stati avvistati in evidente difficoltà dai tecnici del Soccorso Alpino di stanza ai Prati di Tivo. Recuperati dall’elicottero del 118 con il verricello e dai tecnici del Cnsas, gli escursionisti non hanno riportato evidenti traumi. A rendere concitate le operazioni di soccorso anche il pericolo di valanghe. L’incidente improvviso ha infatti causato un evidente smottamento che avrebbe potuto travolgerli durante la discesa.