The news is by your side.

E’ ancora giallo sulla morte del teramano alla Canarie, la polizia spagnola ipotizza il suicidio

Teramo. E’ giallo sulla morte di Tommaso Caralla, 38 anni di Teramo, trovato privo di vita alle Isole Canarie. Il corpp dell’uomo, figlio di una nota famiglia di ottici, è stato rinvenuto a Santa Cruz de Tenerife, riverso nel cortile del palazzo in cui Tommaso si era trasferito da un paio di anni.

Stando alle prime ricostruzioni il decesso sembra che risalga alla notte tra lunedì e martedì, ma al momento risultano ancora sconosciute le cause. Sul corpo non sarebbe stato trovato alcun segno di violenza né tracce di colpi di arma da fuoco.

Del caso se ne sta occupando la polizia spagnola e le indagini sembrano concentrarsi sull’ipotesi del suicidio, ma tutte le altre piste sono comunque ancora al vaglio.

Le autorità italiane continuano a tenersi in contatto con quelle spagnole per le pratiche del caso ed ovviamente per lo sviluppo delle indagini tuttora in corso

Nelle prossime ore arriverà comunque il nulla osta per il rientro della salma a Teramo.