The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

E’ in Abruzzo il vicolo più stretto d’Italia: misura solo 40 centimetri, occhio a restare incastrati

Civitella del Tronto. Non tutti lo sanno, ma il vicolo più stretto d’Italia si trova proprio in Abruzzo ed esattamente a Civitella del Tronto, un meraviglioso borgo in provincia di Teramo. La famosa stradina si chiama “La Ruetta”. Al suo ingresso è stata apposta una simpatica targa con tanto di rima “La Ruetta, d’Italia la via più stretta”. In particolare le vie del centro storico di Civitella del Tronto, che permettono di salire verso la fortezza. sono molto strette e ripide, originariamente progettate per incanalare gli assalitori e sorprenderli alle spalle.

 

 

Tuttavia si tratta di un primato che l’Abruzzo si contende con altri comuni d’Italia. Primo tra essi Termoli la cui “rejiecelle” misura un ingresso di 41 centimetri, seguita da Ripatransone, in provincia di Ascoli Piceno, con i suoi 43 centimetri. Tra le strade più strette d’Italia si annovera anche Lucera, in Puglia, dove una strada misura 45 centimetri la larghezza. A Civitella del Tronto l’ingresso del vicolo più stretto d’Italia misura ben 40 centimetri, uno solo centimetro in meno rispetto a quello di Termoli, ma dopo mezzo metro il vicolo si allarga fino a 66 centimetri.

“La Ruetta”, censita anche su Tripadvisor, richiama ogni anno numerosi visitatori che sul portale hanno rilasciato numerose recensioni come questa: “Consiglio di passare nella ruetta se siete abbastanza magri, altrimenti rimarrete incastrati!”. @fededimarzio84