The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Ecco tutte le regole da rispettare nella prima spiaggia nudista gratuita d’Abruzzo

Torino di Sangro. Basta viaggi nelle isole Baleari o nel sud est asiatico. Gli amanti del nudo in spiaggia dovranno fare solo qualche chilometro per abbandonare i costumi e gli accessori e correre in libertà verso il mare. Il Lido Le Morge ospiterà la prima spiaggia nudista abruzzese. Il primo cittadino di Torino di Sangro, Silvana Priori, ha siglato la delibera per destinare l’area alle persone che vogliono vivere il mare in libertà. A presentare la richiesta sono stati i responsabili dell’Associazione naturalista abruzzese che hanno ottenuto uno scorcio del Lido Le Morge, in contrada Lagodragoni di Torino di Sangro. Una porzione di spiaggia riservata dove i nudisti potranno vivere le loro giornate al sole senza problemi. I responsabili dell’Anab nudistiStefano Daniele e Andrea Mirabilio hanno spiegato attraverso il loro sito internet: «l’istituzione di un tratto di arenile da destinare alla pratica del naturismo in base a quanto introdotto dell’articolo 4 della legge 26 del 9 Agosto 2013 della Regione Abruzzo. Dal 13 giugno 2014 anche l’Abruzzo può dunque offrire ai tanti amanti della tintarella integrale e ai numerosi turisti che sempre di più ne fanno richiesta, la possibilità di frequentare una spiaggia destinata alla pratica del naturismo ed in cui l’utilizzo di un costume da bagno è semplicemente facoltativo. Il tratto di litorale interessato ha una lunghezza di 150 metri ed è aperto alla fruizione pubblica e gratuita della pratica del naturismo. La spiaggia è quella del Lido Le Morge, in contrada Lagodragoni di Torino di Sangro. La spiaggia pur se riservata alla pratica del naturismo, rimane aperta alla libera frequentazione di tutte le categorie di utenti».