The news is by your side.

Edilizia: sportello Ance su superbonus 110% a L’Aquila. Rivolto a cittadini e imprese, realizzato anche vademecum

L’Aquila. L’Associazione nazionale costruttori (Ance) della provincia dell’Aquila ha istituito uno sportello rivolto “a imprese associate e soprattutto a cittadini che hanno bisogno di chiarimenti su uno strumento di non facile interpretazione”, relativo alla vicenda, molto attuale, legata agli incentivi di riqualificazione energetica e sismica del Superbonus 110% varato dal Governo nazionale.

La stessa Associazione guidata dal presidente, Adolfo Cicchetti, ha realizzato un piccolo volume con un vademecum “utile al cittadino committente alle prese con l’impegno di un cantiere” per dare indicazioni su quella che viene considerata una opportunità di rilancio della economia in un periodo caratterizzato dalla pandemia. Poi, un elenco di imprese qualificate disponibili ad effettuare i lavori del Superbonus 110% è consultabile sul sito www.ancelaquila.it: si tratta – si legge in una nota stampa – di imprese che portano come valore aggiunto la garanzia di far parte di un sistema nazionale che conta migliaia di iscritti e che si basa su un codice etico molto rigido a garanzia del committente.

“La operazione messa in campo in collaborazione con il sistema bilaterale Ance formato da Cassa Edile, Scuola Edile e Comitato per la sicurezza sul lavoro (ESE-CPT), riguarda un territorio dove dopo il terremoto del 2009 insiste quello che viene considerato il cantiere più grande d’Europa. La iniziativa – si legge ancora nella nota – “vuole sensibilizzare sull’utilizzo di una misura del Governo senza precedenti, che apre le porte ad una nuova fase di rilancio dell’edilizia”.

“I benefici si estendono a tutti i proprietari di immobili che hanno necessità di riqualificare le abitazioni sul piano dei consumi energetici e della sicurezza antisismica grazie ad incentivi che, per la prima volta, coprono totalmente i costi. Uno strumento che oltre a far bene all’economia farà bene al pianeta, riducendo l’inquinamento insieme alle bollette delle utenze. Le imprese edili del territorio provinciale aquilano, soprattutto quelle, numerose, rimaste fuori dalla ricostruzione post sismica, puntano tutto sulle opportunità del Superbonus per uscire da una crisi aggravata dalla stasi da pandemia in corso che ha falcidiato posti di lavoro e aziende anche in questo comparto”.

La pubblicazione sarà accompagnata da una brochure divulgativa che illustra “in poche e semplici parole i meccanismi del Superbonus 110% alla cittadinanza”. Il piccolo volume viene distribuito gratuitamente a tutti coloro ne facciano richiesta presso le sedi e gli uffici del sistema ANCE di L’Aquila, Avezzano e Sulmona e presso la sede di San Vittorino, frazione del comune dell’Aquila, dell’ESE-CPT.