The news is by your side.

Emergenza coronavirus, tamponi a tappeto sui cittadini residenti nella zona rossa del pescarese

Marsilio: "nei prossimi giorni raccolta tamponi, saranno sottoposti a screening epidemiologico"

Pescara. Tamponi a tappeto sui cittadini residenti nei comuni del pescarese inseriti in zona rossa, con l’obiettivo di frenare la diffusione del coronavirus sul territorio. Ad annunciarlo è il governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio, a margine di una conferenza stampa a Pescara.

“Dopo la richiesta che ha fatto la Asl di Teramo per effettuare i tamponi ai cittadini dei comuni della Valle del Fino per scoprire gli asintomatici, ricerca che ha fatto emergere buoni risultati”, sottolinea Marsilio, “anche i centri dell’area vestina, oggi in zona rossa, saranno sottoposti a screening epidemiologico. Nei prossimi giorni la Asl di Pescara organizzerà la raccolta dei tamponi”.

I Comuni dell’area Vestina inseriti in zona rossa sono Penne, Montebello di Bertona, Farindola, Civitella Casanova e Picciano. L’area a maggiori restrizioni era stata definita inizialmente per cinque comuni della Val Fino, nel Teramano, ed Elice. Poi è stata estesa, prima inserendo anche i cinque centri dell’area vestina e dopo la frazione Villa Caldari di Ortona. Nei giorni scorsi in Val Fino, area maggiormente colpita in Abruzzo, sono stati eseguiti centinaia di tamponi.