The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

EMP e #FLA insieme per ricordare Battisti: il 9 novembre a Pescara Mogol canterà Lucio

Pescara. Evento in musica con Mogol durante il FLA per i vent’anni dalla morte di Lucio Battisti, questa la novità presentata oggi in conferenza dello spettacolo in coproduzione fra l’Ente Manifestazioni Pescaresi e il Festival delle Letterature e Altre cose. In conferenza l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo e il presidente dell’Ente Manifestazioni Angelo Valori con il direttore artistico del Fla Vincenzo D’Aquino. “Nel ventennale della morte di Battisti l’Emp con Comune e Fla si mettono insieme per ricordarlo”, così l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, “Abbiamo fatto in modo che ci fosse una giornata per vivere ed esplorare musica, testo e vita culturale e artistica di Battisti grazie a Mogol che sarà a Pescara, lo racconterà eseguirà le sue canzoni più famose e ci darà il senso del suo talento. Lo facciamo nel Fla perché le canzoni che hanno una storia e dei testi tanto importanti da risultare a pieno titolo  letteratura”.

“Ringrazio il Fla per averci rivolto questo invito che abbiamo prontamente accettato perché era da tempo che volevamo collaborare”, così il presidente Emp Angelo Valori, “Questo grazie a Mogol diventa possibile: avremo uno dei protagonisti della canzone italiana. Battisti ha vinto il festival di Sanremo nel 1961 e sono quasi 60 anni di carriera per Battisti. Il concerto sarà per il venetennale della sua scomparsa, farci raccontare Battisti da Mogol ha un senso, perché è stata la collaborazione che lo ha reso celebre, ma la sua penna ha dato parole alle più belle canzoni di Cocciante e Mango, di Celentano e Mina, perché Mogol ha una produzione davvero sconfinata. Ci siamo incrociati a Boston alla Harvard University da dove è nato il format che presenteremo in seno al Fla: si tratta di interventi che verranno interpretati dal M.edit Voices, stessa formazione del Vocal Ensemble del Conservatorio che non vede l’ora di regalare al pubblico uno straordinario spettacolo”.

“Una piena sinergia che si trasforma in un evento del Fla che si svolgerà dall’8 all’11 novembre prossimo “, conclude Vincenzo D’Aquino, direttore artistico del Festival, “Sinergia è fra le parole più utilizzate, se ne parla spesso e se ne fanno poche, per noi è un piacere realizzarle sul campo con l’Emp, per un festival giovane come il nostro è un onore lavorare con un ente così longevo. Un primo esperimento insieme lo abbiamo fatto durante la Notte Bianca del 2016 unendo i nostri contenuti, lo facciamo il secondo giorno del Festival, il 9 novembre alle 21 al Massimo, e non è un caso che musica e letteratura si uniscano intorno alla figura di un uomo che ha scritto i testi delle più belle canzoni della nostra storia musicale”.