The news is by your side.

Esalazioni di gas su nave cisterna russa attraccata a Vasto, un morto e due feriti

Vasto. Sarebbero state le esalazioni di gas a provocare stamani a Vasto (Chieti) la morte di un marittimo 24enne di nazionalita’ russa e il ferimento di altri due colleghi. I tre si trovavano a bordo di una nave cisterna, battente bandiera russa, e, da quanto si apprende, sono stati sorpresi dai gas mentre pulivano una stiva. ambulanzaLa nave era partita alle 8.30 da Punta Penna per poi farvi ritorno dopo la tragedia. Uno dei due feriti e’ stato trasportato in eliambulanza all’ospedale di Pescara, l’altro al vicino “San Pio da Pietrelcina” di Vasto. Sulle cause dell’incidente stanno indagando sia la polizia del locale Commissariato che il comandante della Guardia costiera, Cosimo Rotolo. Il mercantile pare trasportasse prodotti chimici. Il giovane deceduto stava pulendo le vasche della stiva con i suoi due colleghi. Improvissamente l’acqua a contatto con il solvente avrebbe diffuso vapori intossicanti. Il giovane marittimo e’ andato subito in arresto cardiaco e per lui non c’e’ stato nulla da fare. E’ invece in prognosi riservata l’uomo ricoverato a Pescara. Meno gravi le condizioni del terzo marittimo ricoverato a Vasto. La locale Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta.