The news is by your side.

Esclusione aree interne da progetto 30+, Iampieri a Gerosolimo: ritiri provvedimento

L’Aquila. “L’assessore regionale Gerosolimo si faccia promotore del ritiro immediato in autotutela del Bando “Ragazzi al lavoro 30+” per l’ingresso degli under 35 nel mondo del lavoro, o altrimenti Comuni e cittadini esclusi faranno ricorso al Tar con ottime probabilita’ di successo”. Il consigliere regionale di Forza Italia Emilio Iampieri, a tal riguardo, ha gia’ registrato la disponibilita’ a ricorrere alla giustizia amministrativa da parte di diverse amministrazioni comunali che, malgrado si trovino, come indicato espressamente nel progetto, “nelle aree interne e nelle aree di crisi della regione”, sono state incredibilmente escluse da tale provvedimento.garanzia giovani lavoro “Ferma restando la stima personale nell’assessore – spiega Iampieri – non si riesce a capire come sia stato possibile, se per una mera svista o in virtu’ di una sconsiderata scelta politica, violare in maniera cosi’ evidente i presupposti stessi di una lodevole iniziativa e il basilare principio di uguaglianza, perche’ a essere esclusi non sono soltanto territori dell’Abruzzo interno e in chiara difficolta’ (tra cui la piana del cavaliere e diversi comuni della Marsica) ma anche migliaia di giovani che, allo stato degli atti, non potrebbero accedere ai fondi. Se la Regione Abruzzo non vuole ripetere l’imbarazzante figuraccia dei Fondi Ex-Pain – conclude Iampieri – restituisca dignita’ e prospettive di sviluppo a tutti i territori in crisi e faccia retromarcia, evitando cosi’ di impantanarsi in una serie di contenziosi che non soltanto la vedrebbero certamente sconfitta ma impedirebbero ai giovani di ottenere quei finanziamenti cui possono legittimamente aspirare con un bando correttamente riproposto”.