The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Eseguiti i lavori sulla Picente e sulla Forconese, Caruso: restituire sicurezza alle strade dell’aquilano

L’Aquila. Il consiglio della provincia dell’Aquila, convocato questa mattina nella sede di Via Monte Cagno, ha approvato il riconoscimento della spesa  per i lavori di somma urgenza  eseguiti sulla S.R. n. 260 “Picente”, quando, il 23 gennaio dello scorso anno,  si verificò il cedimento del piano viabile al km. 3+700 all’interno del centro abitato di Pizzoli.

Il presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, aveva infatti provveduto in pochi giorni a decretare l’intervento e l’appalto dei lavori che saranno terminati nei prossimi giorni, una prova di efficienza e celerità che consentirà a molte famiglie del centro abitato di Pizzoli di poter accedere in tempi brevio alle proprie abitazioni.

Sono stati inoltre eseguiti interventi sulla strada provinciale 36 “Forconese” che collega Fossa a Monticchio per circa 300mila euro con la sistemazione del piano viabile e la prossima apposizione di barriere e segnaletica di sicurezza, lavori che hanno interessato anche il Comune di S. Eusanio Forconese in prossimità del bivio della frazione di Casentino.

Soddisfazione per l’eccellente risultato ottenuto è stata espressa dal consigliere delegato alla viabilità per l’aquilano Pierluigi Del Signore e dal consigliere Vincenzo Calvisi. “I lavori programmati e quelli previsti attraverso i fondi del masterplan Abruzzo, consentiranno” dichiarano i consiglieri Pierluigi Del Signore e Vincenzo Calvisi, “di restituire alle strade dell’Aquilano sicurezza e percorribilità, condizioni necessarie per il rilancio di territori particolarmente provati dagli eventi sismici degli ultimi anni e dalle attuali condizioni economiche”.

“Ringrazio i consiglieri che hanno condiviso con i comuni interessati”, dichiara il Presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, “la necessità di procedere celermente all’individuazione delle principali criticità e l’opportunità di adottare soluzioni efficaci e favorevoli alle popolazioni del territorio dell’Aquila”.