The news is by your side.

Esplode la caldaia della scuola poco prima dell’ingresso degli alunni, disposta chiusura

Villa Santa Maria. La caldaia della scuola primaria di Villa Santa Maria, paese del medio Sangro in provincia di Chieti, e’ esplosa ieri mattina alle 7.45 poco prima che gli alunni arrivassero nelle aule del plesso scolastico di via Duca degli Abruzzi, in una delle sedi dell’Istituto Comprensivo Benedetto Croce di Quadri. Nel plesso sono presenti tre classi piu’ una pluriclasse di elementari (scuola primaria) e quattro classi di scuole medie (secondaria di primo grado), come si legge nel sito dell’Istituto. L’esplosione, sulle cui cause sono in corso gli accertamenti di carabinieri e vigili del fuoco, ha divelto due porte e riempito il pavimento di 1752570-vvf31calcinacci; non ci sono feriti. L’unico presente nella scuola al momento dell’esplosione era il bidello in servizio nel plesso scolastico, frequentato da oltre cento alunni tra primaria e secondaria che di li’ a pochi minuti sarebbero entrati come tutte le mattine nella scuola.  Il sindaco del paese, Giuseppe Finamore, ha disposto l’ordinanza di chiusura della scuola per alcuni giorni, per le opportune verifiche sull’agibilita’ della struttura dove e’ avvenuta l’esplosione. Sul fatto indagano i carabinieri della compagnia di Atessa, i vigili del fuoco e il personale della Asl Lanciano Vasto Chieti mandata sul posto dal pm del tribunale di Lanciano, Rosaria Vecchi, che ha aperto un’inchiesta per responsabilita’ colposa.