The news is by your side.

Esplosione fabbrica, la comunità di Guilmi piange Nicola Colameo: era un ragazzo eccezionale

Colameo aveva due fratelli che lavorano nell'azienda

Guilmi. Una comunità di 400 persone in lutto. Guilmi piange Nicola Colameo che lavorava alla Sabino Esplodenti assieme ad altri due fratelli.

“Era un ragazzo eccezionale”, spiega Carlo Racciatti, sindaco del paese dell’alto vastese, “che e aveva perso il papà a 13 anni e che da giovanissimo aveva già dovuto occuparsi della famiglia. Siamo sconvolti anche perché lui era impegnato in paese con la Pro Loco e il Comitato Feste ed era sempre pronto ad organizzare eventi per la comunità”. Un fratello degli altri due che lavora alla Sabino Esplodenti era a Verona per un trasporto.