The news is by your side.

Evade dai domiciliari e va in giro per la città, arrestato dalla polizia e condannato al carcere dal giudice

Pescara. Venerdì pomeriggio la Polizia di Stato ha tratto nuovamente in arresto O.O., nigeriano di anni 27, in esecuzione della misura cautelare di aggravamento disposta dal Tribunale di Pescara. Ecco i fatti: il 20 maggio 2019, il nigeriano, all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto operato dalla squadra volante per rapina impropria, era stato sottoposto agli arresti domiciliari; tuttavia, il successivo giorno 24, era stato sorpreso nei pressi del terminal bus di Pescara centrale e, pertanto, arrestato per il reato di evasione.

Dopo l’ennesima udienza di convalida O.O. è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari e ricondotto nella sua abitazione. Nel frattempo, gli agenti della squadra volante hanno chiesto e ottenuto dal Tribunale di Pescara l’aggravamento della misura degli arresti domiciliari già in atto, tenuto conto delle violazioni poste in essere dal medesimo e, ieri pomeriggio, hanno dato esecuzione all’ordinanza portando il nigeriano in carcere a Pescara.