The news is by your side.

Exploit di visite nell’ambulatorio di Senologia di Raiano aperto a fine marzo

Raiano.200 visite, al ritmo di 20-22 per ciascuna seduta di lavoro: numeri che raccontano l’exploit dell’ambulatorio di Senologia di Raiano, aperto dalla Asl 1 a fine marzo. Con due aperture al mese (a lunedì alterni, dalle 8.30 alle 13.30) la neonata struttura territoriale (attivata il 17 marzo scorso), si avvia a diventare – col sostegno della Direzione As1, diretta dal Manager Giancarlo Silveri – un vero baluardo nella prevenzione delle patologie al seno per il comprensorio della Valle Peligna. Il team medico della Asl, guidato dal dr. Alberto Bafile, direttore del centro di Senologia dell’ospedale di L’Aquila, affiancato dalla dr.ssa Simona Felici,  nel giro di pochissimo tempo ha svolto un grande lavoro, suscitando l’immediato,download (2) enorme interesse delle donne del territorio sul tema cruciale della prevenzione della mammella. Un fatto tanto più importante alla luce dell’alta incidenza del cancro alla mammella nella Valle Peligna. Oltre a registrare il primo, considerevole bilancio dei 200 controlli da marzo a oggi,  (con ecografie e visite), l’ambulatorio è stato letteralmente subissato di prenotazioni (che si effettuano al Cup). Sono tantissime  le donne che hanno già preso appuntamento per i mesi a venire, addirittura ben oltre l’anno corrente. L’apertura dell’ambulatorio di Raiano si aggiunge alla rete delle altre strutture ambulatoriali di senologia, coordinate dal reparto del S. Salvatore, già attive dal 2005: Montereale, Capestrano, Barisciano, S. Demetrio, Pizzoli, Tornimparte. L’apertura dell’ambulatorio a Raiano, nei locali dell’ex Monastero Zoccolanti, in piazzale sant’Onofrio, è frutto di un’iniziativa a tre: Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, comitato locale donne, presieduto dalla dr.ssa Anna Maria Zitella, e  Comune di Raiano, guidato dal sindaco Marco Moca. L’azienda sanitaria ha messo a disposizione un team di qualificato personale, il comitato donne ha raccolto i fondi per l’avvio dell’iniziativa e l’amministrazione comunale di Raiano ha offerto i locali in cui si svolge l’attività di prevenzione. Una splendida sinergia istituzioni-privati  che domani, venerdì 18 luglio (ore 18.00, locali ambulatorio di Raiano) si arricchirà del prezioso contributo della Confindustria L’Aquila che devolverà una somma di denaro per il potenziamento del’attività di senologia. “Il bilancio di questo breve scorcio di attività”, afferma il dr. Bafile, ‘supervisore’ e responsabile dell’ambulatorio, “è davvero positivo.  Abbiamo compiuto 200 visite con ecografia, registrando un grande interesse delle donne. L’apertura della struttura ambulatoriale, oltre ovviamente alla prevenzione, permetterà di ridurre i tempi di attesa”. Dai controlli in ambulatorio, effettuati a Raiano, i medici  valutano, a seconda dei casi, l’eventualità di compiere approfondimenti al reparto Senologia del S. Salvatore. Reparto che ha guadagnato, già da alcuni anni, il rango di struttura di eccellenza entrando, grazie alla qualità delle proprie prestazioni, nel prestigioso circuito europeo di Senonetwork,  un ‘marchio’ che indica l’appartenenza al ristretto ‘club’ di strutture d’avanguardia del settore. Una qualità certificata da un dato eloquente: il 31% delle pazienti del reparto Senologia di L’Aquila proviene da altre asl abruzzesi o regioni, con alta percentuale di mobilità attiva.