The news is by your side.

Fabrizi (Prc): urgente stanziare fondi per la messa in sicurezza dell’area Fosso delle Pescine

L’Aquila. In una nota stampa il candidato Giampiero Fabrizi, nella lista Un’Altra Regione con Acerbo alle prossime elezioni del 25 maggio, esprime la sua attenzione verso il dissesto idrogeologico dell’Abruzzo e la necessità di mettere in sicurezza, in particolare l’area di Fosso delle Pescine a Pizzoli. “Il 23 dicembre 2013 – dice Fabrizi –  sul sito ufficiale della Regione Abruzzo veniva pubblicata questa notizia: Dissesto idrogeologico, Di Paolo: in arrivo fondi per i comuni. L’assessore ai lavori pubblici, Angelo Di Paolo, rende noto che in ragione di fondi straordinari messi a disposizione dal governo centrale per il dissesto idrogeologico, procederà a bandire un avviso di evidenza pubblica indirizzato ai comuni classificati ad “alta pericolosità” (R4). Di Paolo: “verranno unificate le economie dell’anno 2013 con quelle previste per il 2014, allo scopo di avere a disposizione fondi più cospicui tali da risolvere i problemi più urgenti del territorio abruzzese che, come è noto, presenta criticità molto importanti sotto il profilo del dissesto idrogeologico, soprattutto in conseguenza dei danni causati dai recenti eventi atmosferici”. Domanda il candidato al consiglio regionale Fabrizi, “che fine hanno fatto i fondi per il dissesto idrogeologico destinati ai comuni abruzzesi classificati ad “alta pericolosità” (R4)?”. “I cittadini residenti in quell’area – sottolinea il candidato – come gli altri cittadini abruzzesi in analoghe situazioni, aspettano risposte concrete e non montagne di menzogne dalle istituzioni per la messa in sicurezza della zona dove risiedono diverse famiglie quotidianamente minacciate dal rischio idrogeologico”. “ La lista Un’Altra Regione ritiene che questo intervento sia della massima urgenza. – conclude Fabrizi – Si deve proprio all’intervento del Consigliere regionale del PRC e candidato presidente Maurizio Acerbo che l’ex-Assessore Di Paolo, il Genio Civile e della Difesa del Suolo si siano interessati di constatare la gravità della situazione. L’area in questione, il tratto urbano del Fosso delle Pescine, all’interno del PAI, è classificata come area dal massimo rischio idrogeologico, detto R4. Già nel 2007 un intenso evento metereologico, arrecò gravi danni alla zona. Un intervento non può più essere rinviato: Un’Altra regione prende l’impegno vincolante affinché la messe in sicurezza dell’area sia tra le proprie priorità di programma”.download (1)