The news is by your side.

Farmaci venduti illegalmente on line, il Nas oscura ben 10 siti internet

Pescara. Il reparto operativo sezione analisi del comando carabinieri per la tutela della salute ha dato esecuzione, previa notifica ai providers italiani, ad un provvedimento di “oscuramento” relativo a ben 10 siti internet.

Gli e-store offrivano in vendita illegalmente medicinali soggetti a prescrizione medica obbligatoria, vendibili esclusivamente in farmacia da parte di farmacista abilitato.
In particolare, i siti mettevano in commercio medicinali che, stando a quanto pubblicizzato, erano a base di:
– “clorochina” (antimalarico), per la quale l’Aifa, in analogia con quanto disposto per l’idrossiclorochina, ha sospeso l’autorizzazione all’utilizzo off label, al di fuori degli studi sperimentali clinici, escludendo anche la rimborsabilità a carico del Ssn;
– “furosemide” (diuretico), sostanza attiva vietata per doping, ricompresa nella lista delle sostanze e metodi proibiti;
– “tramadolo” (antidolorifico – cosiddetta “droga del combattente”), ricompresa – quale sostanza attiva vietata per doping in competizione – nella lista Uci (union cycliste internationalecycling regulations.