The news is by your side.

Fca Group: anche 28 ragazzi abruzzesi, figli di dipendenti Sevel, tra i vincitori di premi e borse di studio

Chieti. Anche 28 ragazzi, figli di dipendenti dello stabilimento Sevel di Atessa, tra le centinaia di giovani italiani che ieri mattina, a Torino, sono stati premiati nell’ambito dell’iniziativa ‘Premi e Borse di studio Fiat Chrysler Automobiles e Cnh Industrial ai figli dei dipendenti’, da quest’anno intitolate a Sergio Marchionne, l’ex Amministratore Delegato di Fca scomparso lo scorso 25 luglio. In Italia sono stati assegnati riconoscimenti a 310 giovani, ma i premi vengono anche distribuiti in altri Paesi dove i due Gruppi hanno una loro presenza significativa, tra cui Brasile, Cina, India, Francia, Belgio, Polonia, Spagna, Portogallo, Gran Bretagna, Stati Uniti, Argentina, Canada, Messico e Serbia. Alla cerimonia di premiazione, svoltasi al Lingotto, è intervenuto il Presidente di Fiat Chrysler Automobiles, John Elkann.

“È importante”, ha detto Elkann, “ricordarsi a cosa serve davvero lo studio: non per imparare ad eseguire un compito, ma per capire chi siamo, come viviamo, e ciò che possiamo cambiare. In fondo, studiare significa esplorare il mondo. Il segreto, negli anni che si aprono davanti a voi, sarà coltivare la curiosità che vi ha stimolato fino a oggi, e continuare ad avere il gusto di imparare. Come le persone che nel corso di un secolo hanno reso grandi società come Fca e Cnh Industrial, superando se stessi ogni giorno”.

“Questo”, ha concluso, “è forse il lavoro più importante che facciamo ogni giorno: andare oltre ciò che già sappiamo, acquisire nuove conoscenze, cambiare prospettiva e restare duttili”. Creato nel 1996, il programma dei premi e delle borse di studio, ora denominato ‘Sergio Marchionne Student Achievement Awards’, ogni anno assegna circa 2.000 riconoscimenti in denaro per coloro che hanno conseguito i migliori risultati al termine dei cicli di studio di livello medio superiore e universitario.