The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Fede e calcio fanno squadra a Chieti nel IX° torneo nazionale dei seminari regionali italiani

Chieti. Saranno giorni di sport, preghiera ed amicizia quelli che, dal 23 al 26 aprile, vedranno il Pontificio Seminario Regionale Abruzzese-Molisano di Chieti ospitare il IX° Torneo Nazionale di Calcio a 5 dei Seminari Regionali di Italia. All’iniziativa hanno aderito i seminari di Bologna, Assisi, Anagni, Potenza, Molfetta, Catanzaro, Napoli-Posillipo ed il seminario ospitante di Chieti. Il Torneo Nazionale è un appuntamento annuale, nato nel 2005, che vede gareggiare fraternamente seminaristi provenienti da varie regioni italiane; l’attività sportiva rientra nel più ampio progetto formativo della Chiesa e, al giorno d’oggi, è una delle tante possibilità di evangelizzazione adatte e vicine alle giovani generazioni. Un’occasione preziosa quindi per il seminario di Chieti che ha preparato un calendario ricco di incontri ed attività. Nel tardo pomeriggio di mercoledì 23 aprile arriveranno le squadre in gara e, dopo un momento di accoglienza e la registrazione dei partecipanti, si procederà alla presentazione e al sorteggio dei gironi. Tutte le partite si terranno nei campi del Centro Sportivo di Madonna delle Piane a Chieti Scalo, mentre la finale sarà disputata nel campo del seminario. Il fischio di inizio ci sarà la mattina di giovedì 24 quando ufficialmente cominceranno le gare di qualificazione. Le semifinali invece si disputeranno nel pomeriggio di venerdì e la finale sabato mattina, giorno in cui terminerà la manifestazione. Il Torneo Nazionale non sarà soltanto una competizione sportiva, ma, anche e soprattutto, un incontro di preghiera: ogni giorno infatti sarà celebrata la Liturgia delle Ore e, al termine delle partite, tutti i ragazzi parteciperanno alla santa Messa. Nel programma sono previsti anche momenti culturali, come la visita al centro storico di Chieti nella serata di giovedì. La nostra squadra regionale, accompagnata da don Antonio D’Angelo della diocesi di Termoli-Larino, è formata da seminaristi e ragazzi in discernimento vocazionale provenienti dalle varie diocesi dell’Abruzzo e del Molise, e più precisamente: Lorenzo Macerola e Carmine Di Bernardo dalla diocesi dei Marsi; Luca Di Domizio dall’arcidiocesi di Pescara-Penne; Fabrizio Di Michele dall’arcidiocesi de L’Aquila; Luigi Genovesi dall’arcidiocesi di Chieti-Vasto; Pierpaolo Matteucci e Attilio Ricci dalla diocesi di Teramo-Atri; Mauro Evangelista dalla diocesi di Trivento; Henry Nzaji Tshibadi dall’arcidiocesi di Lanciano-Ortona. I seminaristi che invece non giocheranno sul campo saranno impegnati nell’accoglienza, nelle mansioni di segreteria e comunicazione, nel servizio liturgico e in altri servizi quali trasporti, infermeria e intrattenimenti ludico-sportivo. Questa manifestazione sarà un esempio di incontro concreto e amichevole, un’occasione di scambio reciproco e condivisione, ma soprattutto una profonda esperienza di fede per giovani che, a Dio piacendo, saranno in futuro sacerdoti.Foto seminario 2